Le Indiane

Non c’è periodo migliore per ricominciare a viaggiare...

Almeno con con la fantasia, con i ricordi che custodiamo preziosamente.

Quante volte avete pensato all’ultima meta da voi scoperta o fantasticato sulla prossima destinazione?

E quante volte ci siamo detti di non veder l’ora di assaporare un’altra avventura, di prenotare un nuovo volo, di programmare la prossima fuga?


Diciamocelo in coro: viaggiare manca a tal punto che quasi quasi rimpiangiamo le code in aeroporto o i treni in ritardo.

E quando la nostalgia dei luoghi scoperti o di quelli non ancora visti è troppo ingombrante, allora non ci resta che riaprire quei piccoli bagagli che abbiamo riportato a casa dopo ogni viaggio.

Oggi, vogliamo aprire con voi uno scrigno prezioso e trascinarvi, almeno con la mente, a quell’avventura in India di qualche anno fa che tanto ci portiamo nel cuore.


 

I Colori, le spezie, gli aromi, i mercati colmi di persone che si incontrano e che ti invogliano a scoprire una realtà il cui fascino risiede proprio nella diversità.

Ecco che le fotografie di quei giorni fanno riaffiorare tutto ciò che l’India ha rappresentato per noi. E tra questi scatti, uno in particolare: c’è un uomo seduto per terra che intaglia la sua tavoletta di legno con una dedizione degna di nota.


Ci fermiamo e iniziamo a perderci in quelle giovani mani che, attraverso una scalpello, trasformano un semplice pezzo di legno in meravigliosi timbri intagliati a forma di fiori, foglie, figure geometriche e utilizzati nelle stampe di pregiati tessuti.

Del resto, si sa, la storia dell’arte tessile indiana pone radici in tempi assai antichi.

La tecnica del Block Printing, in particolare, iniziò a riscuotere un notevole successo soprattutto a partire dal XII secolo, nella regione del Rajasthan, quando veniva utilizzata per decorare le stoffe dei palazzi reali.

Ancora oggi, nella cosiddetta Terra del Marhaja, ci sono intere famiglie specializzate in questa splendida arte che viene tramandata di generazione in generazione.

Da questa storia in cui

si incontrano presente e passato, storia e tradizione, nasce l’idea di creare Le Indiane: una serie di meravigliose sciarpe realizzate con la tecnica appresa durante il nostro viaggio in India.

Il nome deriva dai primi tessuti indiani stampati che giunsero in Europa a partire dal XVI secolo. Ebbero un notevole successo proprio per la bellezza dei tessuti, i colori cangianti, l’eleganza dei motivi decorativi!

Questa volta, abbiamo voluto sognare ancora più in grande e portarvi in un viaggio ancora più lontano!

Parole d’ordine: sostenibilità, qualità, artigianalità.

I timbri arrivano direttamente da quei mercati in cui abbiamo lasciato un pezzettino di cuore; la base della nostra sciarpa è in seta e cashmere mentre l’orlo viene realizzato con l’utilizzo di lana pregiata acquistata dai migliori fornitori della nostra regione.

E poi c’è tutta la fantasia di Ago Venezia nella scelta dei colori, delle stampe, dei tessuti, ma anche nella proposta di un modello che si può indossare in maniera molto versatile!

Siamo sicure che questa meravigliosa sciarpa ti accarezzerà nella frenesia di tutti i giorni, così come nei lunghi viaggi futuri.



51 views0 comments

Recent Posts

See All